Seguici anche con Google+
Visitatore n. 6.202.276
dal 12 luglio 2010
  Home   Video   Contatti  

  Mercoledì 23 Luglio 2014


Domenica 19 Febbraio 2012 10:51     

Leggi anche Fidelity card, cosa è e istruzioni per l'uso 

Nel solito linguaggio politichese che lo contraddistingue oggi l’Osservatorio ha emanato un’altra delle sue fantomatiche determinazioni. La determinazione è incentrata sul discorso “semplificazione nell’acquisto dei biglietti”.  A occhio e croce si intravede in quelle righe qualche buona notizia, proviamo ad interpretare le parti che ci interessano.

“I titoli di accesso caricati sulle fidelity card potranno essere ceduti oltre che ad altri fidelizzati anche a soggetti terzi, a condizione che la società sportiva rilasci a questi ultimi un biglietto sostitutivo e nominativo.”
In poche parole un abbonamento potrà essere ceduto anche a persone che non hanno sottoscritto la tdt, cosa fino ad ora impossibile in quanto l’abbonamento poteva essere ceduto solo ad un altro possessore di tdt.

“Alle società sportive sono state fornite indicazioni di natura tecnica per consentire il rilascio delle fidelity card – compreso il voucher elettronico di cui alla determinazione 05/2012 del 1° febbraio scorso, in tempo reale e, comunque, senza ritardo.
Nella scorsa determinazione (05/2012) fu finalmente approvata la possibilità di slegare l’abbonamento dalla tdt, fu approvato infatti il carnet biglietti ossia la possibilità di mettere in vendita in un’unica soluzione i biglietti per tutte le partite del girone di ritorno giocate in casa.

“I possessori di fidelity card potranno acquistare tagliandi per le trasferte anche per un proprio ospite, esibendo al rivenditore la fotocopia del suo documento.”
Interpretando lo scritto ci sembra di capire che un possessore di tessera del tifoso può acquistare un biglietto di trasferta anche per un non tesserato.

L’ultimo punto è sicuramente quello che ci interessa più di tutti. Tutti quanti vogliamo tornare a fare le trasferte di una volta e, seppur minima, questa di oggi sembra un’apertura verso le trasferte libere. A quanto sopra c’è da aggiungere che l’Osservatorio sta valutando la possibilità di non chiudere la vendita dei biglietti il giorno prima, ma di dare la possibilità ai tifosi di acquistare il settore ospiti anche il giorno della partita. Questa decisione è così intelligente che sembra difficile che sia stata partorita dalle acute menti dell’osservatorio, per quanto non ci voleva certo un genio a capire l’importanza di poter acquistare i biglietti sul luogo della partita, vista la difficoltà oggettiva che i supporter hanno nel reperire i tagliandi.

Tutte queste misure sono attuabili sin da oggi. Questo è quanto sottolineato nella determinazione, come dire che fin dalla prossima domenica potrebbero esserci dei tifosi non tesserati autorizzati ad andare in trasferta senza ricorrere ad alcun sotterfugio, mentre le società dovrebbero attivarsi immediatamente per riproporre gli abbonamenti senza tessera del tifoso.

Secondo questa determina, l’osservatorio ha preso queste decisioni, ed è pronto a discuterne altre che permettano nel breve alla gente di tornare a riempire gli stadi. Ma come? E tutte le cifre millantate lo scorso anno dal signor exministro Maroni?

leccegiallorossa.net

Condividi questo articolo su:
Facebook! Facebook   Twitter! Twitter   Google! Google   Live! Live  
Articolo letto: 1205 volte
E-mail
 

Versione Mobile

Version Iphone by JoomTouch